Chi Siamo

Didattica

Ricerca

Collabora

Persone

Magazine Contatti
EN

CERIMONIA PER IL CONFERIMENTO DEL PREMIO AEROSPACE WOMEN AWARD 2022 (AWA2022)

21 dicembre 2023 — 1 minuti di lettura

Mercoledì, 13 dicembre 2023 ore 17:30, Sala Consiglio del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Aerospaziali del Politecnico di Milano, Campus Bovisa, Edificio B12, Via La Masa 34, Milano

Il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Aerospaziali del Politecnico di Milano ha assunto tra le sue missioni quella di promuovere il ruolo delle donne nelle discipline STEM e, in particolare, nel settore aerospaziale.

In questo contesto, è stato istituito l'Aerospace Women Award (AWA).

Il 13 dicembre 2023 si è svolta, presso la Sala Consiglio del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Aerospaziali del Politecnico di Milano, la cerimonia di premiazione dell’edizione AWA 2022, per fare insieme le nostre congratulazioni alle vincitrici Michela Arnoldi, Alexia Cantoni e Carmen Talamo.

Sono intervenuti:

  • prof. Marco Lovera, Direttore del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Aerospaziali
  • prof. Lorenzo Dozio, Coordinatore del Corso di Studi in Ingegneria Aerospaziale
  • prof.ssa Mara Tanelli, Delegata della Rettrice del Politecnico di Milano per Diversità e Inclusione
  • Anastasia Pesce, European Space Agency (ESA)
  • prof.ssa Amalia Ercoli Finzi, prof. Marco Lovera, prof. Franco Bernelli Zazzera in qualità di membri della Commissione giudicatrice

In tale occasione abbiamo avuto il piacere di ospitare il seminario di Anastasia Pesce, Lead Engineer Product Quality, TEC-Q, ESA.

Seminar abstract:

How to create a culture for women in engineering

Nowadays, female scientists are an integral part of the scientific community. However, the scientific public scenery remains mostly male, regardless of the increase of women in these professions.
To establish a culture for women's visibility, a few steps are necessary.
The first one is recognizing barriers. Women (and thus society, therefore), face cultural and practical barriers to women's inclusion in public events. For example, women tend to refrain from identifying themselves as experts and to have their names quoted. This is a cultural trait that is mostly internalized and a consequence of our culture.
The second step towards gender inclusivity is establishing and applying policies and quotas for women in events. Typically, the quotas of women at conferences reflect the quotas of women in the industry.
Finally, for women to overcome practical difficulties, enabling actions are recommended.


Crediti Fotografici: Laura Dalzini