Menu

Astronomia multimessaggero

Il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Aerospaziali del Politecnico di Milano è nella lista degli Istituti che hanno contribuito alla prima osservazione della fusione tra stelle di neutroni utilizzando differenti segnali, aprendo così la nuova era dell’astronomia multimessaggero. Le osservazioni coordinate nelle varie bande dello spettro elettromagnetico hanno infatti reso possibile, per la prima volta, di localizzare con precisione la sorgente dell’evento che ha originato onde gravitazionali e di ottenere importanti informazioni su come elementi più pesanti del ferro, quali piombo e oro, sono prodotti come conseguenza della collisione.

Il risultato, pubblicato sull’Astrophysical Journal Letters, è stato classificato tra le scoperte fondamentali per la fisica dell’anno 2017 da Physics world, rivista dell’Institute of Physics.

http://physicsworld.com/cws/article/news/2017/dec/11/first-multimessenger-observation-of-a-neutron-star-merger-is-i-physics-world-i-2017-breakthrough-of-the-year


To Content